punti luce

puntoLucePunti luce: sono persone che scelgono di fare spazio nel proprio cuore agli altri, in particolare a chi si trova nella povertà e nel dolore.
Punti luce: perché accolgono dentro di sé la luce della solidarietà e la fanno crescere giorno dopo giorno, ma punti luce anche perché diventano luce di testimonianza per chi gli sta attorno.

A tutti è possibile diventare punti luce. È un cammino interiore, una scelta del cuore, un’attenzione dell’animo.

Essere punti luce consiste nel ricordare ogni settimana una povertà. Ricordare significa pensare, pregare, riflettere su quella povertà. Lo faremo attraverso una guida che si chiama “CAMMINO POVERO”.camminopovero
È una pubblicazione che farà da guida in cui in ogni pagina è rappresentata una povertà diversa (ci sarà il nome, una foto e una frase di provocazione alla riflessione). 52 povertà: una per ognuna delle settimane dell’anno.
Ciò che chiediamo a chi desidera diventare punto luce è di prendersi l’impegno e la cura di accompagnare i propri giorni e il proprio tempo seguendo la povertà indicata. In questo modo saremo tutti collegati dallo stesso pensiero, da lontano creeremo una meravigliosa e ampia rete che ricorda i più poveri e spesso dimenticati della società, rendendoli protagonisti dei nostri pensieri per una settimana.

Vi chiediamo di collocare la guida “CAMMINO POVERO” in un luogo visibile della casa, così chi entra, potrà gettare lo sguardo, magari anche solo per un istante in quelle pagine, e lasciare che al sua attenzione venga per un attimo catturata dalla realtà indicata.
Sarà un modo per renderci un po’ dei punti luce.
Il punto luce è una di quelle catenine con un brillantino, molto semplice ma efficace, perché da una parte illumina il volto di chi lo indossa, ma dall’altra parte fa luce, balza all’occhio in chi lo guarda, brilla anche se è un semplice puntino.
Ed è così che diventeremo. Insieme nella stessa settimana pregheremo per la stessa povertà: ci riempirà, ci illuminerà il cuore e l’anima poter rivolgere la nostra preghiera ai più poveri, e allo stesso tempo saremo noi una luce per gli altri. Una luce di testimonianza e impegno.
Saremo una piccola goccia in mezzo all’oceano, un puntino luminoso in mezzo alle tenebre dei più poveri. Sapendo che non siamo soli però, che siamo in tanti, uniti nella preghiera e nella solidarietà.

Se vuoi anche tu diventare PUNTO LUCE scrivi una e-mail all’associazione o contattaci telefonicamente.